Le anime elementari

Autore: Simone Biundo
Prefazione: Damiano Sinfonico
Collana: Interno Libri
ISBN: 9788885583498
Data di pubblicazione: 14 settembre 2020
Pagine: 104

11,00

Product ID: 7079 Categoria:

Dalla prefazione di Damiano Sinfonico: «Sotto l’ombrello di un titolo araldico, in cui si fondono la tavola di Mendeleev e un baluginio di presenze intermittenti, Simone Biundo ci consegna un’opera d’esordio che appare come un rosario, un procedere in cerchio, grano dopo grano, intorno a un tempo impalpabile che ha inghiottito ogni vita o attimo di vita».

 

 

Prendiamo il caffè da Assunta e Loreto
sì, come la Madonna.
Lui parla di cervi, lei ci mostra le foto
di Lucia, sua figlia morta
a trent’anni. Era un’insegnante
di lettere e aveva la tua stessa età.
Come ora me e te.
In primavera vagano soli
e ogni anno gli cadono i palchi.
Si vergognano, dice Loreto
arrossendo. Assunta invece piange.
Noi intingiamo i biscotti
nelle tazze, una goccia
cade
e ricresce sul ricamo.

 

*

 

uscita Calstenuovo S.

oltre il guard-rail dell’autostrada
tra Milano e Serravalle
oltre i pianori stretti
dai cavi al cielo
tornando
dal posto di lavoro verso casa
dal vetro di destra
dell’autobus
pensava di vederle imbacuccate
le dorsali, le gole e i capi dei monti
una specie d’idea di vacanza
per salvarlo
dal vuoto davanti alla soglia della cucina
ma oltre la ragnatela di vetro e d’acciaio
è solo un deserto
di terra ricoperta di neve, di nebbia, di nubi
e di freddo
mentre nessuna luce
riflette sul trasloco degli animi

 

*

 

Potrebbe essere anche per lui
come è per lei e per tutti
anzi per la verità
è la necessità
della vita

comunque, quando la viene a trovare
e lei scherza e sorride e gli prepara da mangiare
non può non pensare
che ogni suo momento
precipitosamente
s’avvicina
all’ultimo
e che l’ultimo
potrà essere il prossimo
non molto tempo dopo il saluto, chiusa la porta di casa.

Lui scende le scale
apre il portone
e la pensa
oppure pensa già ad altro

è un attimo
e si gira
e la vede lassù
uno scuro
puntolino
che ancora alza la mano
per salutarlo
e per dirgli che
prima o poi
lì ci deve tornare
fosse solo per un caffè o per la morte o per le poche chiacchiere
alla fine del giorno.

Nota biografica

Simone Biundo (Genova, 1990) insegna lettere in una scuola secondaria ed è redattore della rivista «VP Plus», il quindicinale online dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Con Damiano Sinfonico e Sara Sorrentino cura la rassegna di poesia contemporanea , poet. – alla libreria falso Demetrio.