Un altro tempo

Autrice: Giovanna Rosadini
Postfazione: Niccolò Nisivoccia
Collana: Interno Libri
ISBN: 978-88-85583-58-0
Data di pubblicazione: 3 giugno 2021
Pagine: 64

10,00

Product ID: 7850 Categoria:
Condividi questo libro

A quindici anni dall’incidente che l’ha colpita, e a dieci dall’einaudiano Unità di risveglio, Giovanna Rosadini torna, da una maggiore distanza e da una riconquistata dimensione esistenziale, a effettuare una ricognizione su quel nuovo e drammaticamente differente inizio che è stato il ritorno alla vita dopo la sospensione del coma. Un altro tempo è la rinnovata condivisione, in tempi di pandemia, della testimonianza di una rinascita della mente e del corpo offesi dal male, della ricostruzione di un’identità compromessa attraverso l’elaborazione dei cambiamenti intervenuti, della possibilità di trasformare l’incandescente materia della sofferenza e del dolore in un’apertura alla speranza ed al Mistero.

 

Dalla postfazione di Niccolò Nisivoccia: Un altro tempo rappresenta un miracolo, ed è un miracolo innanzitutto ciò che descrive e racconta: una rinascita, un «lentissimo riaffiorare alla coscienza», un ritorno del corpo e della mente alla vita, un loro riemergere alla luce del mondo, ai suoi elementi incarnati e rivelati – il vento, il mare, i visi delle persone amate.

 

I.

All’inizio c’è questo lentissimo riaffiorare alla coscienza, sprazzi di luce che per brevi istanti fanno esistere il mondo: la tenda pieghettata oltre il vetro di fianco al letto, illuminata da un raggio pulviscolare di luce; qualcuno che mi issa in piedi prendendomi sotto le braccia da ambo le parti, e come in sogno il piede sinistro che si piega quasi fosse di burro, non reggendo il peso…

 

XXIX.

Sto imparando la gratitudine: per la seconda possibilità che mi è stata data, per la bellezza del mondo che posso attingere anche fra queste mura, la dolcezza delle sere estive in giardino, la luminosità accesa del mare che mi accoglie ogni mattina oltre le finestre della palestra, per la partecipe dedizione di medici, terapisti ed infermieri, per l’amore che quotidianamente mi testimoniano i miei cari.

Nota biografica

Nata a Genova nel 1963, si è laureata in Lingue e Letterature Orientali all’Università di Ca’ Foscari, a Venezia. Ha lavorato per la casa editrice Einaudi, come redattrice ed editor di poesia, fino al 2004, anno in cui è uscito, per lo stesso editore, "Clinica dell’abbandono" di Alda Merini, da lei curato. Ha pubblicato la raccolta "Il sistema limbico" per le Edizioni di Atelier nel 2008, e altri testi poetici in riviste e antologie collettive. Nel 2010 è uscito "Unità di risveglio", per la Collezione di Poesia Einaudi. Per lo stesso editore ha curato "Nuovi poeti italiani 6", uscita nel 2012. La sua terza raccolta poetica, Il numero completo dei giorni, è stata pubblicata da Nino Aragno editore nel 2014. A maggio 2018 è uscita una nuova raccolta, "Fioriture capovolte", ancora per Einaudi editore, Premio Camaiore, cui ha fatto seguito, nel luglio 2019, l’autoantologia con inediti "Frammenti di felicità terrena", pubblicata nella collana “Gialla oro” di LietoColle-Pordenonelegge, Premio Merini. Vive e lavora a Milano.